Contattaci

Hai bisogno di un preventivo o vuoi presentarci il tuo progetto?
Inserisci i tuoi dati e verrai contattato a breve!

Ci vuole creatività.

Progetto Dal pratico creativo
Categoria Creative

I fatti non bastano, ci vuole creatività.

 

Facts are not enough diceva Bill Bernbach, personaggio leggendario del mondo della pubblicità.

Ciò che intendeva è che una verità non è sufficiente per spingere le persone ad agire.

Alla grande domanda su come comunicare efficacemente con il maggior numero possibile di persone superando tutte le diversità e le barriere esistenti, la sua risposta era: «una cosa è certa: la scienza non è la risposta. Un comunicatore deve essere perfettamente consapevole di ciò, o fallirà: i fatti non bastano» .

 

L'umanità del pubblico


Bernbach era un campione di engagement. Riusciva a comprendere i bisogni del suo pubblico, anticipare le loro aspettative e comunicare efficacemente attraverso le pubblicità che creava. Chiedeva continuamente: «Qual è la realtà nel far sì che le persone guardino la vostra campagna pubblicitaria? Come si ottiene questo risultato?».

Capiva che aveva bisogno di comunicare più efficacemente rispetto ai suoi concorrenti.

Il suo vero argomento era l'umanità del pubblico, con le sue eterne debolezze, i suoi sentimenti di sempre, le sue ambizioni, la sua autenticità.


Per esempio, in una campagna pubblicitaria curata dalla sua agenzia (la DDB) per la tintura per capelli Nice’n Easy della Clairol, aveva bisogno di sponsorizzare un prodotto molto comune. Le ricerche dimostravano che ciò che le donne ricercavano di più in un prodotto simile era di “apparire naturali” pur utilizzando un colore artificiale per i propri capelli, che era ciò su cui facevano leva tutte le altre compagnie.


Ma cosa fece la sua agenzia per catturare l'attenzione del pubblico?


«Invece di dire solo “Tu sembrerai naturale” l’annuncio presentava una giovane donna che diceva: “Mi fa essere me stessa”. Non era un cambiamento di concetto o di contenuto. Diceva solo “sembrerai naturale” in maniera nuova e fresca» .

La campagna fu ovviamente un successo dal punto di vista delle vendite e della notorietà: al punto che insieme a molte altre sue campagne occupa un capitolo fondamentale nella storia dell’advertising.

 

Ci vuole creatività.

L'engagement
 

«Anche una verità deve essere detta in una forma nuova, fresca, artistica, o annoierà» .


Questo intervento contiene i presupposti teorici e ideologici per quello che è uno dei principi fondamentali dell’inbound marketing: il concetto di engagement.  Questo può essere descritto come il coinvolgimento che un determinato contenuto o brand suscita negli utenti che usufruiscono dei suoi servizi.


Per fare in modo che ciò avvenga in maniera positiva è indispensabile:


•    Creare delle relazioni autentiche con i propri clienti
•    Comunicare in maniera efficace e persuasiva: operazione per cui è necessario
•    Avere dei validi creativi

 

Moralità VS capacità di comunicazione

 

L’importanza del sapere come comunicare è ribadita da Bernbach: «Ho visto troppe buone cause fallire per carenza di competenza nella comunicazione al pubblico… e troppe cause cattive avere successo per avere tale competenza in gran quantità; perché la moralità non va automaticamente insieme alla competenza, quello può venire solo dall’uomo. Gli uomini di buona volontà non sono necessariamente buoni comunicatori» .

Questo dimostra come applicare la persuasione non significhi mentire, ma dire qualcosa mostrandola da una prospettiva diversa. Citando sempre Bernbach: “Tutti quelli tra noi che professionalmente usano i mass media sono i formatori di questa società. Possiamo volgarizzarla. Possiamo brutalizzarla. O possiamo aiutare a raggiungere un livello più alto.»

Questo vale anche e soprattutto per tutte le agenzie che si occupano di comunicazione e pubblicità. Esistono comunicatori:
•    Buoni
•    Cattivi
•    Disonesti
•    Onesti

Bisogna saperli scegliere in base ai propri obiettivi, a conferma di come non siano gli strumenti a essere morali o immorali, ma le persone. E anche in un’epoca fortemente tecnologica come la nostra, è sempre dalle persone che proviene l’elemento decisivo per fare in modo che la comunicazione sia buona: la creatività.


 

E tu, come stai investendo sulla creatività per comunicare meglio con il tuo pubblico?

 

 

Se desideri approfondire l'argomento, il nostro consiglio è quello di leggere il libro curato da Giuseppe Mazza: 'Bernbach, pubblicitario umanista. La prima raccolta dei testi del più grande tra i Mad men', dal quale abbiamo tratto le citazioni presenti in questo articolo.

 

Se hai delle domande creative, scrivici a info@officineimmaginazione.com oppure vieni a trovarci nella nostra web agency di Pocapaglia, tra Alba e Bra.