Contattaci

Hai bisogno di un preventivo o vuoi presentarci il tuo progetto?
Inserisci i tuoi dati e verrai contattato a breve!

Come ti vedono i tuoi clienti?

Progetto Teamwork
Categoria Creative

Brand image

Come ti vedono i tuoi clienti?

 

Comunichiamo, costantemente, che lo vogliamo o meno. La nostra azienda è sui social o sceglie di non esserci, siamo disponibili con i clienti o ne ignoriamo le domande: in qualunque caso comunichiamo.

Nella realtà iperconnessa di oggi dove le scelte prese hanno eco sia nel mondo fisico che in quello digitale, diventa sempre più importante scegliere in maniera consapevole cosa, come e dove comunicare.

Siamo nell’era dei Brand: a imprenditori e liberi professionisti non basta più avere buoni prodotti e servizi da vendere per riuscire a conquistare una fetta di mercato.

E’ diventato fondamentale distinguersi e sviluppare un’identità aziendale, con una comunicazione chiara e coerente.

 

Per esempio, quando tu stesso vuoi acquistare qualcosa, tra un’azienda con un sito web funzionante, attraente e moderno e un’altra dal sito web caotico, con poche informazioni e dove non si capisce bene come fare una cosa, quale scegli?
 

Come ci presentiamo, in un negozio fisico oppure online, avrà ovviamente un effetto sui nostri clienti.


Mi è capitato di approdare a siti potenzialmente interessanti, ma la grafica è talmente caotica, oppure non trovo facilmente quello che cerco, che comincio ad avvertire un certo fastidio.
Quando è così opto per chiudere la scheda. Un peccato.

Lo stesso caos percepibile in un sito spesso emerge nella brochure di un’azienda, nel logo, nel catalogo, nella vetrina dell’attività, nella risposta poco chiara che si riceve alla richiesta di informazioni. Queste sensazioni, che vengono suscitate alla prima impressione, sono quelle che spingono a scegliere o meno un certo prodotto o a rivolgerci a un determinato professionista.

 

Che cosa occorre dunque per migliorare la percezione dei propri prodotti o della propria azienda?

 

 

Partiamo dal Brand, che cos’è?

 

Il Brand è l’insieme dei valori e delle attività che rappresentano un’azienda.
La personalità del Brand, detta Brand Identity, include gli aspetti grafici, testuali, comunicativi che si associano a un brand, elementi determinati dal settore in cui opera l’azienda e dai valori che si vogliono trasmettere alle persone.

Ogni mercato in cui si opera ha delle sue convenzioni e tipicità, anche comunicative: per esempio, difficilmente per i prodotti alimentari si utilizzano packaging blu, fatta eccezione per Barilla che ne ha fatto un suo elemento caratteristico.
(Più info in 'Il curioso caso del packaging')

 

La Brand Identity determina la percezione del brand: più la comunicazione è coordinata più il brand è riconoscibile.

L’essenza del Brand viene graficamente rappresentata nel Logo, in ogni dettaglio della comunicazione si deve poter leggere un linguaggio comune con una coerente identità visiva.
La brochure, i cataloghi, gli espositori, le newsletter, la comunicazione social e gli eventi devono avere tutti una coerenza.
Per posizionarsi sul mercato, essere ricordati e distinti dai concorrenti, è necessario avere una riconoscibilità del brand.

 

 

La coerenza

 

La cosa più ricercata dalle persone è infatti la coerenza. Inconsciamente in questo mondo caotico cerchiamo costantemente coerenza, tra parole e azioni.
L’incoerenza confonde e fa perdere fiducia, nei rapporti umani come nel marketing. Per questo è importante impostare le tue strategie e piani di comunicazione secondo una coerenza di valori, significati, immagini, toni di voce.


Come si dice, non è l’abito che fa il monaco ma, alla prima impressione, per la scelta gioca un ruolo non indifferente.

 

 

Le ricetta per un buon Brand

 

In un mondo dove si parla spesso di successo facile e guadagni veloci, a volte si dimenticano le basi, le cose essenziali a cui prestare attenzione e di cui preoccuparsi per garantire un futuro alle proprie attività.

 


Comincia dal Perché


La comunicazione efficace nel marketing non parte dal cosa ma dal perché: perché le persone dovrebbero interessarsi a noi? Quali valori offriamo? E soprattutto, perché esiste il nostro brand e quali obiettivi ha?

 

Obiettivo. Vision. Mission.


Fondamentale è individuare chiaramente quale sia l’obiettivo dell’azienda, il suo scopo di esistere e i problemi che risolve alle persone.
Nello specifico si parla di Vision e Mission, la Vision consiste nell’immagine ideale che ha l’azienda del futuro, il sogno. La Mission fa invece riferimento ai modi e alle azioni pratiche da intraprendere perché si realizzi la Vision.
Nel redigere la Vision è fondamentale fare ricorso anche all’immaginazione per creare una situazione che ancora non c’è ma si vorrebbe.

Come diceva il fisico Einstein “La logica vi porterà da A a B. L’immaginazione vi porterà dappertutto.”

Per esempio, la Vision dell’azienda statunitense Apple era quella che ci fosse un computer in ogni casa mentre la Mission di Apple era quella di fornire la migliore esperienza informatica alle persone in più di 140 paesi nel mondo.

 

Valori ed emozioni.


Attraverso la propria visione e missione, si possono proporre soluzioni in termini di servizi e prodotti creando una condivisione di valori, si può instaurare un legame con il cliente che si rispecchia in tali valori.
Ritornando all’esempio della Apple, tra i suoi valori principali ci sono la qualità e il design.

L’aspetto determinante per coinvolgere il proprio pubblico è innanzitutto quello emotivo, quando una persona acquista il prodotto o servizio di una specifica marca non sta semplicemente acquistando un bene fisico, ma tutti i valori legati a quel marchio.

Chi compra un’agenda Moleskine non sta semplicemente comprando un quadernetto sul quale scrivere i propri pensieri: sta comprando anche l’emozione di avere tra le mani lo stesso taccuino sul quale Hemingway, Picasso e Matisse hanno impresso le loro idee.
In 'Ci vuole creatività' abbiamo approfondito come brand, valori ed emozioni siano interconnessi e come il grande Bill Bernach riuscisse a catturare l'attenzione del suo pubblico.

 


Tieni d’occhio il tuo ambiente


L’apertura verso il panorama circostante è fondamentale. Tenersi aggiornati, osservare cosa succede, ascoltare chi ha una prospettiva diversa dalla nostra è di vitale importanza sia al momento della creazione di un brand che dopo. Se costruita la nostra attività ci chiudiamo e riccio e non vogliamo cambiare nulla di quanto costruito rischiamo il baratro.

Capire verso che direzione sta andando il nostro settore e anticipare quello che succederà oggi è più facile grazie a Internet.
Il mondo del web offre una quantità enorme di dati e sono disponibili numerosi strumenti per la loro analisi, essenziali in ambito di marketing digitale.
Possiamo leggere cosa sta succedendo e come è possibile trarre dei vantaggi anche senza la sfera di cristallo, dall’analisi dei macro e micro trends in termini di consumi, cultura, contesto.


A chi ti rivolgi?


E’ fondamentale avere chiaro chi sono i tuoi clienti, reali o potenziali. E provare a metterti nei loro panni, individuare le esigenze, le abitudini.

Capire chi sono i propri interlocutori (target) è indispensabile per capire cosa offrirgli e come comunicare nella maniera più chiara ed efficace possibile. Solo successivamente si può riflettere su quali possano essere i canali migliori per riuscire a raggiungere il pubblico d’interesse.

Traccia un identikit dei tuoi clienti individuando quali sono le caratteristiche e i bisogni. Sono giovani o anziani? Single o famiglie? Aziende o consumatori? Qual è l’esigenza che tu puoi risolvere con il tuo servizio o prodotto? Quali valori sono più importanti? Che cosa accende il loro interesse e dove vivono? Cosa puoi offrirgli tu rispetto ai tuoi competitor?

Formula i tuoi prodotti e servizi tenendo conto di queste informazioni. Redigi le scelte di comunicazione e marketing tenendo conto dei bisogni e delle caratteristiche del tuo target di riferimento.
 

 

Brand Awareness

 

La Brand Awareness, o Riconoscibilità di marca, è un parametro che indica quanto il tuo brand e relativi prodotti o servizi sono conosciuti e riconosciuti nella mente dei consumatori. Lo scopo principale di ogni azienda è quello di essere il primo brand a cui i consumatori pensano quando iniziano il loro processo di acquisto.

L’economista statunitense David Aaker afferma che la marca è “un set di attività collegate ad un segno distintivo (marchio, nome, logo) che si aggiungono al valore generato da un prodotto o servizio”. A questo proposito, Aaker ha elaborato la Piramide della Brand Awareness, la quale mostra i diversi livelli che è possibile raggiungere.

 


 

La Brand Awareness si evolve da:


4. Una prima assenza di conoscenza della marca (Unaware brand)
3. Un riconoscimento della stessa (Brand recognition), grazie a delle domande che la richiamino alla memoria (es: “Conosci la marca X?”)
2. Un richiamo spontaneo della marca (Brand recall), il quale si verifica quando il consumatore associa spontaneamente la marca ad una certa categoria di prodotti o servizi senza bisogno di stimoli esterni.
1. Top of mind, ovvero quando i consumatori pensano subito alla marca in questione dal momento in cui cominciano il processo di acquisto di un bene o servizio.

 

Come raggiungere gli stadi più alti della suddetta piramide?


Sul Web lo sviluppo della Brand Awareness avviene attraverso campagne PPC sui motori di ricerca, sui social media attraverso profili/pagine/campagne, ecc.
Tali attività vi permetteranno di incrementare il valore, la notorietà e la Brand Reputation della vostra azienda.

(Per approfondire, leggi anche 'Campagne SEA' e 'Social media marketing?!'

 

In base a come hai strutturato il tuo brand scegli con che mezzi promuoverti e su che canali investire tempo e risorse. Sul sito web, sull’e-commerce, sui social, comunica in base alla personalità del tuo brand e con immagini interessanti e affini alla tua attività. Se hai negozi fisici curali nei dettagli riproponendo gli elementi caratterizzanti del tuo brand, dai colori allo stile del logo.

Se scegli di esserci su portali di recensioni, come nel caso dei locali su Tripadvisor, assicurati che tutte le recensioni e i commenti che vengono lasciati alla tua attività abbiano risposte.
Non crearti uno spazio su un nuovo canale solo perché spinto dall’euforia del momento, se prendi la decisione portala avanti con cura!

 


Se hai dei dubbi su come strutturare o migliorare il tuo brand, scrivici a info@officineimmaginazione.com oppure passa a trovarci nella nostra agenzia di marketing e comunicazione a Pocapaglia, tra Alba e Bra.